Controindicazioni

Logo

Esistono situazioni in cui intraprendere un trattamento chetogenico o una dieta proteica può provocare gravi danni od esporre il paziente al rischio di effetti indesiderati tali da rappresentare una controindicazione assoluta.

CONTROINDICAZIONI:
  • INSUFFICIENZA RENALE
  • INSUFFICIENZA EPATICA GRAVE
  • DIABETE TIPO 1
  • ARITMIE CARDIACHE E FIBRILLAZIONE ATRIALE
  • INSUFFICIENZA CARDIACA
  • PREGRESSO INFARTO DEL MIOCARDIO < 12 MESI
  • PREGRESSO ICTUS < 12 MESI
  • MALATTIE NEOPLASTICHE EVOLUTIVE
  • MALATTIE PSICHIATRICHE
  • GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
EFFETTI INDESIDERATI

Nel corso del trattamento si possono manifestare effetti indesiderati con un’incidenza molto bassa, che si aggira attorno al 3% dei casi, normalmente sono disturbi passeggeri che regrediscono rapidamente, spesso dovuti a comportamenti errati da parte dei pazienti, e che risentono di comuni trattamenti sintomatici. Gli effetti avversi più comuni sono rappresentati da alitosi, cefalea, capogiri, ipotensione, crampi, nausea. Per ognuno di questi sintomi esiste un rimedio semplice ed efficace.

IN CASO DI EFFETTI INDESIDERATI CONTATTARE SEMPRE IL CENTRO KETOSTATION DI RIFERIMENTO

Il percorso Ketostation può essere eseguito esclusivamente presso i centri medici associati in grado di porre le corrette indicazioni al trattamento e di seguire passo passo il percorso dei pazienti, riducendo il rischio di eventi indesiderati e ottimizzando i risultati.

Scarica la presentazione

Presentazione del trattamento

CHIUDI
CLOSE