Step 2 – Mantenimento Chetogenico

Step 2 – Mantenimento Chetogenico

Step 2 - Mantenimento Chetogenico
Mantiene l’effetto della chetogenesi ottenuta nello step 1, ha una durata di 20 giorni e consente un’ulteriore calo ponderale medio di 1,5 kg a settimana. Evita effetti “rimbalzo” dovuti a una precoce reintroduzione di carboidrati.


Bariatric Meal

Integratore alimentare di proteine, vitamine e minerali.

MODALITA’ DI ASSUNZIONE

  1. Bariatric Meal [Vedi schema alimentare sottostante]
  2. Multivitaminico: 1 cps al giorno (al mattino).
  3. Multiminerale: 1 cps al giorno (a pranzo).
  4. Omega 3: 1 perla al giorno (a pranzo o a cena).
  5. Idratazione: bere almeno 2 litri al giorno (preferibilmente acqua). [Vedi dettagli]

CONTROLLI QUOTIDIANI

  1. Misurazione della chetonuria ed annotazione sul note-book.
  2. Valutazione motoria e annotazione nel note-book.
  3. Monitoraggio del peso ed annotazione nel note-book.

SCHEMA ALIMENTARE

  • colazione: 2 misurini di Bariatric Meal sciolti in acqua o max 150 ml di latte di soia
  • spuntini: ore 10 e 16 – 1 misurino di Bariatric Meal sciolto in acqua
  • pranzo: 2 misurini di Bariatric Meal sciolti in acqua e verdura consentita a piacere
  • cena: una porzione di proteine animali consentite e verdura consentita a piacere.

ASSOLUTAMENTE DA EVITARE L’ASSUNZIONE DI ZUCCHERI

ALIMENTI CONSENTITI

Verdure

VERDURE GRUPPO A : con una quantità di carboidrati Ridotta

Cardi, cetrioli, crescione, cicoria, finocchi, fiori di zucca, funghi, indivia, insalata nostrana, lattuga, radicchio, rucola, scarola, valeriana

Quantità: a volontà

VERDURE GRUPPO B : con una quantità di carboidrati Moderata

Agretti, bieta, broccoletti di rapa, carciofi, cavolo cappuccio verde, cavolo cappuccio rosso, cavolfiore, cavolo, broccolo verde, fagiolini freschi, melanzane, sedano, spinaci, zucchine.

Quantità: 2 porzioni da 200 g. al giorno.

Le verdure vanno consumate sia a pranzo che a cena perchè, essendo ricche di fibre, aiutano  a favorire il senso di sazietà e a regolarizzare le funzioni intestinali.

[Vedi dettagli]

 

Proteine di origine animale

Per 1 PORZIONE di Proteine di origine animale, si intende:

Pesce: 150 g. di acciughe, branzino, calamari, coda di rospo, cozze, gamberetti, merluzzo, nasello, orata, platessa, polipo, razza, rombo, sardine, seppie, sogliola, tonno o spada in tranci, trota, vongole oppure 100 g. di salmone, sgombro, triglie o 50 g. di tonno in scatola.

Carne: 100 g. di pollo, tacchino, coniglio, vitello, manzo (bistecca, filetto, controfiletto, roast-beef ), vitellone, bue, maiale magro, agnello, capretto.
50 g. di bresaola, prosciutto crudo/cotto magro,( privato del grasso visibile), carne salada, arrostino di tacchino. Max 1-2 volte/settimana

Uova: n°1 di gallina. Max 3-4 /settimana

[Vedi dettagli]

Consigli Alimentari

CHIUDI
CLOSE