Supplementazione proteica ad elevato valore biologico nella prevenzione e nel trattamento dei deficit nutrizionali chirurgici. - Ketostation®- Collaudato e rapido trattamento dimagrante
8854
post-template-default,single,single-post,postid-8854,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.0.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive
 

Supplementazione proteica ad elevato valore biologico nella prevenzione e nel trattamento dei deficit nutrizionali chirurgici.

Supplementazione proteica ad elevato valore biologico nella prevenzione e nel trattamento dei deficit nutrizionali chirurgici.

Dopo un intervento di chirurgia maggiore, soprattutto se a carico dell’apparato digerente, possono insorgere dei deficit nutrizionali di vario tipo, principalmente di tipo energetico-proteico. Ne consegue che, accanto al controllo clinico relativo alla tipologia dell’intervento eseguito, è fondamentale mantenere attivo anche un attento programma di sorveglianza nutrizionale.

E’ noto che il catabolismo indotto dallo stress chirurgico e da eventuali complicanze post-operatorie produce un effetto catabolico ed un deficit proteico che, se non prontamente corretto, interferisce negativamente sul successivo decorso clinico. Il recupero delle condizioni pre-operatorie ed il recupero di una normale vita sociale può così allungarsi in maniera significativa. Il deficit nutrizionale proteico, inoltre, aggrava uno stato di astenia , favorisce la perdita di massa magra ed interferisce negativamente sullo stato immunitario del paziente. Gli interventi dell’apparato gastroenterico siano essi per patologie neoplastiche o benigne, sono particolarmente soggetti a questo tipo di deficit.

Spesso il recupero alimentare post-operatorio prevede il passaggio da una dieta liquida a una semisolida che spesso non riesce a garantire in modo completo i fabbisogni nutrizionali. E’ comune la difficoltà a digerire cibi ricchi di proteine (carne pesce uova ecc.) e il paziente non riesce a garantirsi l’assunzione proteica che dovrebbe essere in media di 0,8-1 grammo/Kg di proteine di alto valore biologico. Nei primi mesi dopo l’intervento, è comune inoltre un senso di sazietà precoce.

Le carenze nutrizionali sono poi una conseguenza pressoché inevitabile degli interventi di chirurgia Bariatrica per il cambiamento delle condizioni anatomiche che si verificano dopo i vari tipi di intervento. La restrizione gastrica indotta dalla maggior parte degli interventi (Bendaggio Gastrico, Sleeve Gastrectomy, Bypass gastrico) implica la drastica riduzione nella quantità di cibo ingerita ad ogni pasto a causa della limitata capacità di volume gastrico. Questa restrizione fisica rappresenta, d’altro canto, il meccanismo principale che determina la perdita di peso. Nei primi mesi post-operatori sono spesso presenti anche sintomi gastrointestinali come nausea e vomito, che favoriscono l’intolleranza ad alcuni alimenti. La perdita di peso desiderata può quindi associarsi ad una condizione catabolica con deficit nutrizionale principalmente proteico.

In questi contesti clinici, una supplementazione proteica per via orale, può prevenire e correggere i deficit nutrizionali post-operatori, favorendo il completo recupero delle condizioni cliniche del paziente. E’ ampiamente documentato in letteratura, che la somministrazione di proteine favorisce il recupero della massa magra perduta. Bariatric Meal ha le caratteristiche specifiche per questi scopi.

Bariatric Meal è un prodotto in polvere solubile che contiene proteine concentrate del latte ad elevato valore biologico ( siero proteine del latte e calcio caseinato per circa il 60% del prodotto), sali minerali e vitamine.

Le dosi suggerite per una normale supplementazione proteica di solito variano da 4 misurini al dì (40 grammi circa) che forniscono 20 grammi di proteine fino a 6 misurini al dì (60 grammi di prodotto) che forniscono 30 grammi di proteine.

Bariatric Meal fornisce anche una supplementazione delle principali vitamine idro e liposolubili indispensabili per ricostituire il patrimonio vitaminico perso a causa della malattia di base e dell’intervento chirurgico.

Tra i minerali contenuti nel Bariatric Meal va sottolineata la presenza dei principali ioni intra cellulari (Potassio, Fosforo, Magnesio) indispensabili per il corretto funzionamento del metabolismo proteico e soprattutto per favorire una condizione anabolica.

Per le sue peculiarità, da un punto di vista clinico, Bariatric Meal può essere utilizzato in numerose condizioni cliniche:

  • Carenze nutrizionali post-intervento chirurgico, tipicamente nei casi di malnutrizione energetico–proteica (campo geriatrico, oncologico, internistico ecc.)
  • Aumento del fabbisogno proteico (condizioni post-infettive, decorso post-operatorio ecc…).
  • Come supplementazione proteica dopo un trattamento dietetico ipocalorico con lo scopo di contrastare il possibile recupero di peso durante la cosiddetta “fase di Mantenimento”.

Bariatric Meal è conforme agli standard internazionali e alle normative vigenti, è disponibile in vari gusti di ottima palatabilità ( cacao, cappuccino, frutta).

Scarica la Relazione Completa